Zlin

COD: AFSY04

Special price
AFSY04S4AZ

€ 5.00 € 10.00 (-50%)

Zlin
set di posate composto da un cucchiaio, un cucchiaino, un coltello, una forchetta in resina termoplastica, blu.

Codice articolo: AFSY04S4AZ

Quantità
Bassa disponibilità

Special price
AFSY04S4GR

€ 5.00 € 10.00 (-50%)

Zlin
set di posate composto da un cucchiaio, un cucchiaino, un coltello, una forchetta in resina termoplastica, verde.

Codice articolo: AFSY04S4GR

Quantità
Disponibile

Prodotto non disponibile a magazzino
AFSY04S4 Y

€ 5.00 € 10.00 (-50%)

Zlin
set di posate composto da un cucchiaio, un cucchiaino, un coltello, una forchetta in resina termoplastica, giallo.

Codice articolo: AFSY04S4 Y

  • DESCRIZIONE

    Le quattro Posate in plastica ci furono originariamente proposte da Jan Kaplicky come progetto alternativo per il suo servizio da tavola “Bettina” entrato poi in produzione nel 2008. Il nome “Zlin” si riferisce al leggendario aereo da guerra cecoslovacco (Jan è nato a Praga nel 1937) e allude alla loro destinazione tipica da servizio di bordo per linee aeree, sulla quale l’autore insisteva con convinzione. Ci è sembrata una buona cosa presentarle ora, a un anno di distanza dalla improvvisa scomparsa di Jan. Le proponiamo per altre destinazioni più probabili, per esempio una cena alla quale ci piace dare un tono di anticonvenzionalità questi piccoli, freschi e poetici utensili della tavola contemporanea ben reggerebbero il confronto con la raffinata attrezzatura da tavola della opulenta tradizione borghese classica.

  • Spedizione Gratuita sopra € 150,00
  • 14 DAYS RETURN POLICY
  • CUSTOMER SERVICE

Future Systems

Lo studio londinese Future Systems è stato fondato nel 1979 da Jan Kaplicky, nato in Cecoslovacchia nel 1937, e laureato alla facoltà di arti applicate e d’architettura di Praga nel 1962. Dal 1968, Kaplicky ha collaborato a Londra con gli studi di Denys Lasdun, Piano & Rogers, Spencer & Webster e Norman Foster. Nata a Bridgend, in Gran Bretagna, nel 1955, Amanda Levete si è laureata all’Architectural Association di Londra nel 1982. Dopo aver svolto esperienze professionali negli studi Alsop & Lyall, YRM Architects e Richard Rogers & Partners, dal 1989 è associata allo studio Future Systems. Lo studio lavora in tutto il mondo sviluppando progetti d’architettura e arredo urbano, d’architettura d’interni, design industriale e comunicazione visiva, altamente innovativi sotto il profilo dell’immagine e della ricerca funzionale e tecnologica. Tra i loro progetti e realizzazioni più noti e significativi, si possono ricordare il centro visitatori a Stonehenge (1992); la Hauer-King House a Londra (1994); il Natwest Media Center presso il Lord’s Cricket Ground a Londra (1994-99), premiato col RIBA Stirling Prize (2000), col British Construction Award (1999) e coll’Aluminium Immagination Award (1999); il ponte pedonale galleggiante di collegamento tra Canary Warf e il West India Quay (1994-99), a Londra; l’allestimento degli showroom commerciali della catena internazionale di moda Comme des Garçons, a New York, Tokyo e Parigi. Jan Kaplicky muore nel 2009.

Carrello

[[ITEM]] è stato aggiunto al tuo carrello
[[ITEM]] è stato aggiunto alla tua wishlist
Welcome [[ITEM]] your newsletter subscribtion has been confirmed
Your item has been removed from your Wishlist!