Bettina

COD: FSY03

FSY03/1

€ 52.00 ( Cad € 13.00 )

Bettina
cucchiaio da tavola in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Pezzi per imballo: 4
Codice articolo: FSY03/1
Lunghezza (cm): 21.00

Quantità
Bassa disponibilità

FSY03/2

€ 52.00 ( Cad € 13.00 )

Bettina
forchetta da tavola in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Pezzi per imballo: 4
Codice articolo: FSY03/2
Lunghezza (cm): 21.00

Quantità
Disponibile

FSY03/7

€ 36.00 ( Cad € 9.00 )

Bettina
cucchiaino da tè in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Pezzi per imballo: 4
Codice articolo: FSY03/7
Lunghezza (cm): 14.00

Quantità
Bassa disponibilità

FSY03/9

€ 32.00 ( Cad € 8.00 )

Bettina
cucchiaino da moka in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Pezzi per imballo: 4
Codice articolo: FSY03/9
Lunghezza (cm): 10.00

Quantità
Disponibile
  • DESCRIZIONE

    Il servizio da tavola "Bettina" è il più innovativo progetto Alessi in questa area tipologica, il tentativo di inventarne una interpretazione più fresca, libera, poetica, contemporanea. Il cucchiaio con la coppa piegata verso sinistra è una scelta destinata a destar scalpore, ma che funziona benissimo.

  • Spedizione Gratuita sopra € 150,00
  • 14 DAYS RETURN POLICY
  • CUSTOMER SERVICE

Future Systems

Lo studio londinese Future Systems è stato fondato nel 1979 da Jan Kaplicky, nato in Cecoslovacchia nel 1937, e laureato alla facoltà di arti applicate e d’architettura di Praga nel 1962. Dal 1968, Kaplicky ha collaborato a Londra con gli studi di Denys Lasdun, Piano & Rogers, Spencer & Webster e Norman Foster. Nata a Bridgend, in Gran Bretagna, nel 1955, Amanda Levete si è laureata all’Architectural Association di Londra nel 1982. Dopo aver svolto esperienze professionali negli studi Alsop & Lyall, YRM Architects e Richard Rogers & Partners, dal 1989 è associata allo studio Future Systems. Lo studio lavora in tutto il mondo sviluppando progetti d’architettura e arredo urbano, d’architettura d’interni, design industriale e comunicazione visiva, altamente innovativi sotto il profilo dell’immagine e della ricerca funzionale e tecnologica. Tra i loro progetti e realizzazioni più noti e significativi, si possono ricordare il centro visitatori a Stonehenge (1992); la Hauer-King House a Londra (1994); il Natwest Media Center presso il Lord’s Cricket Ground a Londra (1994-99), premiato col RIBA Stirling Prize (2000), col British Construction Award (1999) e coll’Aluminium Immagination Award (1999); il ponte pedonale galleggiante di collegamento tra Canary Warf e il West India Quay (1994-99), a Londra; l’allestimento degli showroom commerciali della catena internazionale di moda Comme des Garçons, a New York, Tokyo e Parigi. Jan Kaplicky muore nel 2009.

Carrello

[[ITEM]] è stato aggiunto al tuo carrello
[[ITEM]] è stato aggiunto alla tua wishlist
Welcome [[ITEM]] your newsletter subscribtion has been confirmed
Your item has been removed from your Wishlist!